Welfare aziendale

AZIONI INTEGRATE PER UNA ORGANIZZAZIONE IN SALUTE

Progetto "Lessons Wellness in Work” per lo sviluppo del Benessere Organizzativo
di Francesca Romana Torlai,
Formatore, Life Coach, operatore Shiatsu, Coach in Wellness Eating, Istruttore Wellness Walking e Personal Trainer

PREMESSA

Alla luce della definizione dell’OMS, si guarda alla “salute” non più come semplice assenza di malattia, ma come processo di miglioramento del benessere fisico e psicologico. Con il termine di “salute organizzativa” ci si riferisce alla capacità di un’organizzazione non solo di essere efficace e produttiva, ma anche di crescere e svilupparsi promuovendo e mantenendo un adeguato grado di benessere fisico e psicologico, alimentando costruttivamente la convivenza sociale di chi vi lavora.

Le organizzazioni, attraverso la definizione dei contesti di lavoro e l’adozione di alcune pratiche possono contribuire o meno al benessere e influire direttamente sullo stato di salute dell’intero sistema. Il benessere organizzativo risiede nella qualità della relazione esistente tra le persone e il contesto di lavoro.

Quando si verificano condizioni di scarso benessere organizzativo si determinano, sul piano concreto, fenomeni quali diminuzione della produttività, assenteismo, bassi livelli di motivazione, stress e burn out, ridotta disponibilità al lavoro, carenza di fiducia, mancanza di impegno, aumento di reclami da parte del cliente. Questi e altri indicatori di malessere rappresentano il riflesso dello stato di disagio e malessere psicologico di chi vi lavora. La riduzione della qualità della vita lavorativa in generale e la diminuzione del senso individuale di benessere rendono, pertanto, onerosa la convivenza e lo sviluppo dell’organizzazione.

Il benessere organizzativo e l’attenzione alla “salute organizzativa” si riferiscono alla capacità di un’organizzazione di promuovere e di mantenere il più alto grado di benessere fisico, psicologico e sociale di ciascun lavoratore in ogni tipo di occupazione.

IL CONTESTO

I riferimenti legislativi che sollecitano interventi finalizzati allo sviluppo del benessere organizzativo:

• O.M.S. Definizione di Salute come stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia
• Codice Civile art. 2087 Il datore di lavoro è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro

•  D.Lgs. 81/08, Testo Unico per la Sicurezza sul Lavoro, che oggi sostituisce il D.Lgs. 626/1994, cita l’influenza dei fattori dell’ambiente e dell’organizzazione del lavoro (Titolo 1, Art. 15) e chiede di programmare interventi per la prevenzione di “rischi particolari, tra cui anche quelli collegabili allo stress lavoro-correlato…”
Accordo Europeo sullo stress al lavoro del 8/10/2004.

OBIETTIVI DEL CORSO

Obiettivo generale

Il corso è finalizzato a promuovere la salute organizzativa dell’Azienda, porgendo particolare attenzione al benessere fisico, psicologico e sociale di ciascun lavoratore.

A partire da una maggiore attenzione al singolo, è possibile “costruire” e migliorare la salute dell’intera organizzazione, con il conseguente miglioramento della qualità dei processi e dei prodotti erogati.

Finalità specifiche per gli operatori

Raggiungere un benessere lavorativo che possa comprendere: rispetto, motivazione, voglia di lavorare, soddisfazione, gioco di squadra, realizzazione, positività, lealtà, fiducia, divertimento, creatività e raggiungere risultati di migliore qualità e maggiore produttività lavorativa in una visione comune di azienda.

Oppure:

Prevenzione del burn out e dei disagi psicologici legati all’attività lavorativa, Rafforzamento del senso di appartenenza al gruppo di lavoro e all’azienda, Sostegno/supporto psicologico legato all’attività lavorativa, Sviluppo della capacità di coping, Rafforzamento dell’autoefficacia e della capacità di autodeterminazione, Rafforzamento dell’identità professionale

Finalità specifiche per l’Azienda

Diminuzione dei costi indiretti dovuti alla presenza di lavoratori demotivati o in burn-out

Miglioramento della comunicazione interna intra e inter servizi

COME

Ogni classe è costituita da un set di esercizi fisici, di visualizzazioni o di diffusione di nozioni che lavorano su aspetti e problemi specifici della persona che prevedono:
· esercizi defaticanti per mantenere la colonna vertebrale efficiente;
· tecniche di respiro per introdurre maggiori volumi di ossigeno, il principale nutriente del corpo umano;
· nozioni di sana alimentazione;
· esercizi di visualizzazioni e di meditazione per una mente più serena e lucida.

DOVE

Il contesto dipende dalla disponibilità delle aziende a fare uscire le persone, potrebbe essere all’interno di parchi o, laddove non ci siano spazi idonei, sale riunioni o spazi analoghi, utilizzando gli spazi stessi degli uffici. Il metodo è adattabile a diversi ambiti.

PERCHE'

Come rilevato da diversi studi ed esperienze internazionali, i vantaggi che un progetto di attività fisica e di modificazione dei cattivi stili di vita attuato in azienda comporta, sono ormai evidenti.
Essi possono essere così riassunti:
· diminuzione dell’assenteismo;
· diminuzione dei giorni di malattia;
· miglioramento della soddisfazione dei dipendenti;
· facilitazione nella fidelizzazione del personale;
· miglioramento della produttività.

Wellness4Me, Life Coaching

È il programma per accompagnare le persone in un percorso di crescita personale e auto-realizzazione
Sfera professionale, sfera sentimentale, sfera fisica e sfera spirituale: sono questi i 4 ambiti di interesse nel lavoro di un Life Coach Wellness4Me.

Noi siamo un tutt’uno, ed ogni sfera influenza le altre, per questo è fondamentale che ci sia armonia in ogni ambito della nostra vita.

SFERA PROFESSIONALE

È quella che ci garantisce una piena realizzazione personale e che ci offre la sicurezza economia per affrontare ogni situazione con armonia e serenità.
È la parte di noi che ci fa sentire bene in quello che facciamo e che, se bene espressa, mette a frutto passioni e talenti.

SFERA SENTIMENTALE

È la parte che ci collega al tutto: l’amore per noi stessi, l’amore per gli altri, l’amore il nostro partner, l’amore per ciò che facciamo…
È dall’amore che prendiamo la forza per vivere ogni giorno pienamente.

SFERA FISICA

È quella che riguarda il nostro benessere, la nostra forza vitale, la nostra forma fisica.
Ognuno deve trovare il suo personale modo per prendersi cura di se stesso al meglio, attraverso il movimento, la sana alimentazione e uno stile di vita sano.

SFERA SPIRITUALE

È la parte più nascosta di noi, quella che sussurra e spesso non riesce a farsi sentire. E’ una parte che non possiamo negare, perché ci collega a ciò che siamo veramente, alla nostra essenza.
È anche la parte che ci unisce alla madre terra, che ci da forza e sostentamento.
Non possiamo prescindere dal rispetto per tutto quello che ci circonda, perché anche noi siamo parte di quel tutto.

Queste 4 sfere devono muoversi in armonia.
Quanto questo avviene riusciamo a dare vita alla magia che è dentro di noi, riusciamo a dare le giuste priorità e il giusto peso a quello che ci capita e ad alimentare ciò che ci fa star bene lasciando andare quello che non ci serve più.

Se quello che stai cercando è un maggiore equilibrio
Se vuoi sentirti più realizzato
Se cerchi il modo per uscire da una situazione che non ti piace
Se vuoi mettere a frutto i tuoi talenti
Se desideri rimetterti in forma, dentro e fuori

Puoi!